Rilasciata la versione 2.6 di Qt Creator




Qt Creator è un ambiente di sviluppo integrato e leggero, ottimizzato per uno sviluppo indipendente dalla piattaforma utilizzata. Esso comprende un editor C++ e JavaScript, un sistema integrato per la progettazione di interfacce utente, il supporto per lo sviluppo di dispositivi mobile tra cui un simulatore, una guida contestuale, un debugger grafico, l’accesso alla gestione del codice sorgente, e gli strumenti per la generazione del progetto e la gestione del progetto.

A distanza di due mesi dal rilascio della versione beta è stata rilasciata la versione stabile di Qt Creator 2.6.  Con Qt Creator 2.6 è stato introdotto il supporto per lo sviluppo di software per Android e QNX. E’ stato temporaneamente sospeso il supporto Symbian in quanto nessuno ha utilizzato il codice in questione.

E’ stato introdotto il supporto sperimentale per Gerrit, un’interfaccia grafica per lavorare con il sistema di controllo di versione Git, e anche il supporto sperimentale per il sistema di controllo di versioni ClearCase. Inoltre, sono state apportate diverse piccole modifiche e bugfix.

Tuttavia, il più grande cambiamento riguarda l’introduzione di “kit”, al posto dell’attuale “target”. I “target” sono le impostazioni  specifiche per un particolare sistema di destinazione. Prima non erano configurabili, e la generazione di codice con impostazioni personalizzate era complicato. Gli sviluppatori hanno affrontato questo problema tramite l’introduzione di “kit”, che offre una combinazione di dispositivi di destinazione, compilatore, debugger, la versione Qt e altre impostazioni potenziali. I kit possono essere definiti e settati liberamente.

La pagina con la lista delle modifiche sostanziali potete trovarla su qt.gitorious.org. I file binari e il codice sorgente del programma è reperibile nella pagina download.

Vediamo brevemente come utilizzare la versione 2.6 di Qt Creator su Ubuntu 12.10.

Prima di tutto scaricate il file bin per la vostra architettura:

Quindi prima dovete cambiare i permessi al file eseguendo da terminale il comando:

chmod u+x qt-creator-linux-x86*.bin

e poi avviate il programma eseguendo il comando:

i386 (32 bit):

./qt-creator-linux-x86-opensource-2.6.0.bin

amd64 (64 bit):

./qt-creator-linux-x86_64-opensource-2.6.0.bin

Volendo potete poi creare anche un lanciatore nel menu di sistema che avvii questo file.

Leave a Reply

 

Login

Google Pagerank

...loading

Friend Site

PaperblogIl BloggatoreGiornaleBlog Notizie Blog di Informatica e Internethttp://www.wikio.itAdd to Technorati FavoritesSegnala FeedVero GeekTecnolandiaAggregatore di blogAggregati a KikkeMania.comSmilla MagazineColombo’S Blogiwinuxfeed.altervista.orgFeedelissimobloghissimoAggregatore di feedMiglior AggregatoreBlogItalia.itIscritto su Mondo Geek.it- aggregatore di news sulle tecnologieAggregatore Blogtua notiziaWebShake – tecnologiaWebsoblipperaggregatuttolimegatorMarco Robutti - Software Newseppoliano.net Blognotiziedalweb map of RSS
Wikio - Top dei blog - Linux

Blogroll

    '); ?>

Help us!

contact us map of RSS


Calendar

dicembre: 2016
L M M G V S D
« Apr    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031