BytePac e l’informatica verde





Citando la Wikipedia con la terminologia…

Informatica Verde (dall’inglese “green computing” or green IT), si intende un’informatica ecologicamente sostenibile. Si occupa dello studio e della messa in pratica di tecniche di progettazione e realizzazione di computer, server, e sistemi connessi come ad esempio monitor, stampanti, dispositivi di archiviazione e reti e sistemi di comunicazione efficienti con impatti ambientali limitati o nulli. La green IT si pone un duplice obiettivo, il raggiungimento di un tornaconto economico e di buone prestazioni tecnologiche, rispettando le nostre responsabilità sociali ed etiche. Quindi comprende la sostenibilità ambientale, l’efficienza energetica, il costo totale di proprietà, che comprende il costo di smaltimento e riciclaggio. La green IT è lo studio e l’utilizzo di tecnologie informatiche in modo efficiente.

Gli obiettivi dell’informatica verde sono simili a quelli della chimica verde; massimizzare l’efficienza energetica nel corso della vita del prodotto, e di promuovere la riciclabilità o la biodegradabilità di prodotti defunti e degli scarti di fabbrica

Proprio in un contesto di informatica verde si inserisce perfettamente BytePac.  BytePac è un alternativa innovativa e conveniente ai tradizionali hard disk esterni. BytePac è ingegnosamente semplice, molto pratico, ecologico e alla portata di tutti. Con BytePac, “Green IT” non è più solo una promessa. BytePac rende “Green IT” una realtà.

BytePac è costituito per il 100% di materiale riciclabile (carta). La modularità del sistema di connessione è progettato in modo tale che sia possibile accedere ai dati archiviati con il vostro BytePac a lungo nel tempo. Il “sistema modulare” consente di adattare l’interfaccia in modo semplice e accessibile a qualsiasi standard specifico.

save oil

Rispetto ad un alloggiamento tradizionale in plastica per un disco rigido, per il quale vengono consumati circa 350 ml di petrolio grezzo, BytePac è realizzato al 100% con materie prime riciblabili. Il sistema di connessione con un singolo cavo è facile da aggiornare, in modo da essere in grado di accedere ai dati archiviati nel BytePac per i decenni a venire.

protect environment

BytePac vi offre il miglior modo possibile di archiviare e conservare i vostri supporti di vecchi dati a casa o al lavoro. Tutto quello che dovete fare è impacchettare il vostro disco rigido in un BytePac, poi basta etichettarlo come un normale documento e metterlo sul vostro scaffale. Per accedere ai dati memorizzati in modo rapido e in qualsiasi momento, con un solo “click” basta utilizzare il cavo di connessione che viene fornito in dotazione. Poi basta prendere il BytePac con i dati desiderati dall’archivio, estrarre il cavalletto sotto il BytePac, collegarlo al computer tramite il cavo di connessione e il gioco è fatto!

Ora siete pronti per accedere ai dati che servono senza possibilità di fare confusione e senza dover connettere cavi differenti.

BytePac permette di creare il proprio disco rigido esterno in pochissimo tempo – conveniente ed ecologico. Non importa se si desidera utilizzare un supporto di dati dismesso dal vecchio PC o un nuovo disco rigido. Con BytePac si sa sempre cosa c’è dentro!
Con quasi tutti i produttori di box per hard disk esterni non è facile riconoscere al volo quali sia l’hard disk contenuto all’interno della custodia.

È possibile assegnare e determinare il valore di hard disk tramite dei richiami o dal design del vostro BytePac stesso. Si può scegliere il BytePac classico in “marrone naturale” e usare le etichette di colori diversi per poter avere dei riferimenti, o si utilizza la linea esclusiva con carta colorata di alta qualità.

Con BytePac della CONVAR, non non si ottiene solo un  sistema di archiviazione che può essere utilizzato in futuro e una soluzione innovativa di disco rigido esterno, ma si sostengono l’integrazione delle persone disabili nel mondo del lavoro e si aiuta a risparmiare risorse.

BytePac è prodotto in Pirmasens, in Germania, utilizzando materie prime rinnovabili al 100% in collaborazione con la Fondazione Heinrich Kimmle, una fondazione che promuove portatori di handicap e li aiuta a integrarsi nella società.

Per farvi un’idea di come si usa BytePac e sulla sua praticità date un’occhiata a questo video.

6 Responses to “BytePac e l’informatica verde”

  1. […] di comunicazione efficienti con impatti ambientali limitati o… Continua a leggere la notizia: BytePac e l’informatica verde Fonte: […]

  2. […] Continua var addthis_config = {"data_track_clickback":true}; CATEGORIA » Tecnologia &nbsp&nbsp&nbspVisite: 0 […]

  3. […] Guarda Originale: BytePac e l’informatica verde […]

  4. […] un precedente post abbiamo già parlato di BytePac e dell’informatica verde. In questo post vedremo come realizzare un copia di backup della Wikipedia navigabile […]

  5. […] un’idea di come si usa BytePac e sulla sua praticità date un’occhiata a questo video. Leggi tutto l’articolo/**/About aggregatore View all posts by aggregatore → SubscribeSubscribe to our e-mail […]

  6. […] elegante con BytePac25 aprile 2012Gnu/Linux In un precedente post abbiamo già parlato di BytePac e dell’informatica verde. In questo post vedremo come realizzare un copia di backup della Wikipedia navigabile […]

Leave a Reply

 

Login

Google Pagerank

...loading

Friend Site

PaperblogIl BloggatoreGiornaleBlog Notizie Blog di Informatica e Internethttp://www.wikio.itAdd to Technorati FavoritesSegnala FeedVero GeekTecnolandiaAggregatore di blogAggregati a KikkeMania.comSmilla MagazineColombo’S Blogiwinuxfeed.altervista.orgFeedelissimobloghissimoAggregatore di feedMiglior AggregatoreBlogItalia.itIscritto su Mondo Geek.it- aggregatore di news sulle tecnologieAggregatore Blogtua notiziaWebShake – tecnologiaWebsoblipperaggregatuttolimegatorMarco Robutti - Software Newseppoliano.net Blognotiziedalweb map of RSS
Wikio - Top dei blog - Linux

Blogroll

    '); ?>

Help us!

contact us map of RSS


Calendar

settembre: 2016
L M M G V S D
« Apr    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930